Foto della testata
Home » Vivere il Parco » News » Rassegna stampa

«Parco e opportunità: ora serve concretizzare»

Le osservazioni sul Piano mettono tutti d’accordo. Plauso di Capponi alla maggioranza: «Grande collaborazione»

( 18 Ottobre 17 )

Ventidue osservazioni al Piano del Parco, ma nessuna contestazione: le proposte hanno messo d'accordo l'intero Consiglio comunale di San Felice Circeo. Assenti soltanto i consiglieri di minoranza Eugenio Saputo ed Egidio Calisi, che non hanno preso parte neppure ai lavori dell'assise sulla Valutazione ambientale strategica. Le proposte, che vanno dall'area marina protetta a tematiche più strettamente urbanistiche, dovranno ora essere vagliate dalla Regione.
Il sindaco Giuseppe Schiboni ha ringraziato la cittadinanza che ha partecipato alle assemblee pubbliche organizzate sul tema, il presidente del Parco Gaetano Benedetto e il direttore Paolo Cassola. «Il Parco - ha detto il primo cittadino - noi lo abbiamo sempre considerato una grande risorsa per il nostro territorio e forse in uno sviluppo di incontri e scontri che ci sono stati anche nel passato siamo riusciti a trovare un modo di condivisione del territorio». Il Piano del Parco potrebbe inoltre rappresentare l'occasione per sbloccare una serie di situazioni rimaste "appese" da anni, tra cui, giusto per fare un esempio, quella della cava del Brecciaro. Uno spazio che potrebbe essere riqualificato - a patto che si trovino i fondi per farlo - e destinato a varie attività come l'organizzazione di spettacoli. «Non credo - ha aggiunto Schiboni riferendosi alle osservazioni prodotte - che la Regione le stravolga e questo impegnerà la prossima amministrazione a uno sforzo maggiore, perché quelle osservazioni che sono state inserite, soprattutto di attenzione ai servizi, possono essere e sono complementari anche a politiche turistiche del territorio; ora debbono essere tradotte in reali servizi, non soltanto sulla carta».
Soddisfazione è stata espressa anche dal consigliere Stefano Capponi, anche per la collaborazione manifestata dalla maggioranza durante le commissioni. «Speriamo soltanto che il Parco capisca che noi siamo un Comune che deve fare turismo, un Comune che non può appiattirsi su cose - ha detto - che possono essere superate e che oggi non dovrebbero rappresentare degli ostacoli».

Il Consiglio comunale di San Felice Circeo (foto d’archivio)
Il Consiglio comunale di San Felice Circeo (foto d’archivio)
 
Condividi:
2018 © Parco Nazionale del Circeo
Via Carlo Alberto, 188 - 04016 Sabaudia (LT)
Tel 0773/512240 - Fax 0773/512241
E-mail: segreteria@parcocirceo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Netpartner: Parks.it