Foto della testata
Home » Vivere il Parco » News » Rassegna stampa

Sabaudia, la sentieristica del Parco del Circeo riparte dal Promontorio

Gli obiettivi: garantire maggiore sicurezza agli escursionisti e tutelare biodiversità e luoghi

( 24 Ottobre 17 )

Garantire maggiore sicurezza agli escursionisti e tutelare biodiversità e luoghi. Questi sono due degli obiettivi che si prefigge il Parco Nazionale del Circeo nell'ambito del progetto di revisione dei sentieri del promontorio del Circeo.

"È un tassello importante nel mosaico delle azioni legate alla valorizzazione della fruizione sostenibile del Parco di cui i sentieri fanno sistema", dice Paolo Cassola, Direttore dell'Ente Parco. "I flussi turistici che attraversano la rete sentieristica devono essere gestiti correttamente per tutelare gli habitat naturali più fragili e vulnerabili. L'area del promontorio del Circeo in particolare, nonostante si tratti di una estensione ridotta, è attraversata da una notevole quantità di percorsi sia storici che recenti, alcuni dei quali non autorizzati. Al momento non esiste alcun rilevamento sistematico della rete dei sentieri o una mappatura che ne identifichi la tipologia di fruizione: questo rischia di creare difficoltà gestionali e frammentazione del territorio con possibili ripercussioni anche sugli ecosistemi presenti – dichiara Cassola – . Sussiste inoltre la necessità di fornire garanzia e sicurezza agli escursionisti. Spesso infatti ci si può imbattere in sentieri non più utilizzabili o comparsi improvvisamente e senza la certezza che siano effettivamente percorribili con il rischio concreto di perdersi".

Il Parco Nazionale del Circeo, per dare impulso al progetto di rivisitazione dei sentieri, con Determinazione del Direttore n. 26/2017, ha inteso procedere all'affidamento del servizio di "Analisi della rete sentieristica del Promontorio del Circeo – Impatti antropici e biodiversità" alla Atp Studiosilva S.r.l. per un importo di circa 18000 euro. "L'obiettivo – dichiara il Direttore Cassola – è in primo luogo l'analisi dello stato attuale della rete sentieristica con l'individuazione dei fattori di criticità, il rilevamento dell'impatto antropico e l'impostazione di una regolamentazione, condivisa con l'amministrazione comunale ed i soggetti privati, finalizzata ad una fruizione turistica sostenibile. La rete sentieristica verrà definita sia in base alla cartografia ufficiale già redatta, sia verificando sul terreno i percorsi (metro per metro), anche quelli non autorizzati che si sono sviluppati nell'area protetta senza disciplinamento. In questo senso sono previste ricerche all'interno dei portali web e dei forum dedicati al trekking, alla mountain bike, all'arrampicata e ad altre attività simili".

Oltre alla mappatura GPS dei tracciati, nel corso dello studio, verranno delineati e analizzati diversi elementi: le caratteristiche floristico-vegetazionali, storiche/archeologiche, faunistiche, geomorfologiche, lo stato di conservazione complessivo degli habitat, i dati catastali e delle proprietà su cui insistono i percorsi. Saranno inoltre ordinati e ritracciati i principali sentieri ufficiali riconosciuti dal Parco e dal Comune di San Felice Circeo per assicurare ulteriore tutela ai fruitori. Queste indagini rappresentano uno sviluppo dell'esperienza di analisi, condotta dal Parco durante le precedenti annualità, che ha avuto come oggetto l'impatto sull'ambiente dunale, nonché quella condotta dagli altri partner dell'azione di sistema (Parco Nazionale delle 5 Terre), per analizzare e valutare i gradi di impatto della frequentazione turistica anche sulla rete sentieristica del promontorio del Circeo.

"L'approfondimento della conoscenza dello stato dell'ecosistema e dell'impatto "antropico" da frequentazione turistica è da intendersi come lavoro propedeutico alla successiva creazione di un percorso di valorizzazione ambientale e territoriale (Parkway), basata anche sul concetto dei servizi eco sistemici", conclude Cassola. "Partendo da tutte queste considerazioni, l'obiettivo è quello di giungere ad una proposta di rete sentieristica condivisa realizzata confrontandosi e collaborando con i diversi portatori di interesse del territorio privati e con l'amministrazione comunale".

Foto di Enrico Calvario
Foto di Enrico Calvario
 
Condividi:
2018 © Parco Nazionale del Circeo
Via Carlo Alberto, 188 - 04016 Sabaudia (LT)
Tel 0773/512240 - Fax 0773/512241
E-mail: segreteria@parcocirceo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Netpartner: Parks.it