Foto della testata
Home » Vivere il Parco » News » Rassegna stampa

Il Cristo del Circeo riemerge dagli abissi

Dopo 25 anni l’effigie torna a terra: serve un restauro

( 22 Ottobre 17 )

Dopo 25 anni il Cristo del Circeo, simbolo del paese e mèta subacquea, riemerge dai fondali. È stato recuperato ieri per un restauro ormai necessario e ad accoglierlo, oltre alle autorità civili, religiose e militari, anche un nutrito gruppo di curiosi.
Le operazioni di recupero sono state tutt'altro che semplici e hanno richiesto l'assistenza di una ventina di imbarcazioni che dalle dieci del mattino si sono mosse per raggiungere la Secchitella.
Qui, Marco Sottoriva, Sandro Signoriello e Massimo Martufi, gli stessi sub che lo inabissarono 25 anni fa, si sono immersi, hanno disancorato la statua dal plinto di cemento che la sorregge, e l'hanno riportata in superficie.
La statua, alta 1 metro e 75 e dal peso di 112 chilogrammi, è stata issata su un'imbarcazione messa a disposizione dalla cooperativa Circeo 1° ed è stata scortata dai militari della capitaneria di porto e da quelli della guardia di finanza.
«La scultura - ha dichiarato il sindaco Giuseppe Schiboni - aveva bisogno di cure come è normale dopo 25 anni a mare; sarà consegnato alle Fonderie d'Arte Colorno di Parma che l'hanno realizzata perché la riportino a nuovo».
Presente anche il parroco don Carlo Rinaldi, che ha benedetto la statua al suo arrivo in porto.
«Dopo il restauro - ha aggiunto l'assessore al Turismo Rita Petrucci - sarà esposta alla venerazione dei fedeli nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli e nei luoghi più significativi della nostra città, come Vigna La Corte per poi tornare al suo posto il 25 aprile del prossimo anno».
La statua con gli anni si è coperta di alghe e altre concrezioni marine e anche il  metallo ha subito l'effetto delle correnti galvaniche. L'operazione era dunque necessaria alla sua preservazione ma ha offerto all'amministrazione lo spunto per farla conoscere a chi non l'aveva mai vista da vicino.
La statua del Cristo del Circeo sarà poi inabissata nuovamente il prossimo 25 aprile, stessa data in cui 25 anni fa era stata posizionata a 18 metri di profondità sui fondali del Circeo. E per l'occasione - preannunciano dall'amministrazione - sarà organizzata una grande cerimonia pubblica.

Alcuni momenti della cerimonia
Alcuni momenti della cerimonia
 
Il Cristo del Circeo riemerge dagli abissi
Il Cristo del Circeo riemerge dagli abissi
 
Condividi:
2018 © Parco Nazionale del Circeo
Via Carlo Alberto, 188 - 04016 Sabaudia (LT)
Tel 0773/512240 - Fax 0773/512241
E-mail: segreteria@parcocirceo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Netpartner: Parks.it