Foto della testata
Home » Vivere il Parco » News

Il Piano del Parco e VAS

Parola d'ordine dall'Ente: informare per far capire regole ed opportunità

(Sabaudia, 18 Settembre 2017) - Ci si avvia verso la fase finale del procedimento di approvazione del Piano del Parco, possibile oggi dopo l'avvenuta adozione del Parco, attraverso il lavoro svolto dall'Ente nell'ultimo anno che ha perfezionato e concluso la Valutazione Ambientale Strategica ferma da oltre due anni. Una stasi che impedendo l'approvazione del Piano di fatto bloccava una gran parte di azioni e progetti vecchi e nuovi, capaci di dimostrare la funzione importante e utile del Parco anche per lo sviluppo sostenibile di questi territori.  A partire ovviamente dalla tutela di un patrimonio ambientale appartenente alla storia e al futuro di queste terre, fino al comparto dei temi contenuti nelle 79 schede progetto contenute nell'allegato 1 della Vas che riguardano svariati temi e settori.

L'effetto immediato che sarà prodotto con l'approvazione del Piano sarà quello di avere finalmente un quadro di riferimento utile per tutta la comunità che vive e opera nel territorio del Parco:  interventi da anni attesi da cittadini, e non solo, sul patrimonio urbanistico ed edilizio esistente; far avviare in alcuni casi, finalmente, opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, ristrutturazione, bioedilizia, antisismica, barriere architettoniche, fino ad un ampliamento dell'esistente entro il 20% in alcune aree; certezza delle norme tecniche di riferimento su tutta la zonazione del Parco; maggiori tutele e opportunità per agricoltori anche per realizzare agriturismi e agri-campeggi; cambi di destinazione d'uso possibili su molte tipologie di edifici e locali per favorire commercio, servizi, nautica, sport; progetti e regole certe su chi vuole investire su turismo, commercio e agricoltura. Pensiamo alla previsione del Piano sul riconoscere a parte di Molella la destinazione a zone agricole per operatori che in quell'area, sino ad oggi, hanno dovuto operare, non per colpa del Parco, quasi "abusivamente", senza titolo, dovendo rinunciare a finanziamenti ed altre opportunità.

Proprio al fine di superare il rischio di una scarsa o non corretta informazione sulla effettiva portata, e certamente in parte, complessità del Piano (ndr presente on line comunque dal 2012), L'Ente Parco in queste settimane sta continuando a favorire la partecipazione e la giusta informazione sul Piano e la Vas e soprattutto ad accompagnare gli interessati alla predisposizione e sostenibilità delle Osservazioni. Ha richiesto incontri e ha partecipato con Presidente, Direttore ed Uffici, quando invitato, ad alcune assemblee promosse da Istituzioni; sta incontrando cittadini, associazioni, tecnici, operatori economici, agricoltori, categorie, ordini professionali al fine di puntualizzare con precisione le informazioni in modo trasparente e funzionale.

Per ottimizzare questo percorso, al fine poi di offrire un efficace ed efficiente servizio di collaborazione con il territorio, l'Ente Parco ha attivato poi uno "Sportello Piano" dove il direttore e i tecnici, su appuntamento, sono a disposizione per le finalità sopra riassunte.

Intanto dall'Ente Parco ricordano che per legge le Osservazioni, al fine di non rischiare il loro respingimento o la loro efficacia, vanno esclusivamente presentate secondo le seguenti modalità:

  • Entro il 29 settembre potranno essere presentate Osservazioni al Rapporto Ambientale in ambito V.A.S. ESCLUSIVAMENTE ai seguenti enti: all'Ente Parco Nazionale del Circeo (soggetto proponente) – Via Carlo Alberto, 188 04016 Sabaudia    (LT); all'Autorità Procedente: Regione Lazio – Direzione Regionale Ambiente e Sistemi Naturali Via del Pescaccio, 432  00147 Roma; all'Autorità Competente: Regione Lazio – Direzione Regionale Valutazioni Ambientali e Bonifiche -   Via del Giorgione, 129  00147 Roma.
  • Entro il 19 ottobre chiunque potrà presentare Osservazioni al Piano del Parco facendole pervenire, ESCLUSIVAMENTE al protocollo dell'Ente Parco Nazionale del Circeo – Via Carlo Alberto, 188 – 04016 Sabaudia (LT), in formato cartaceo (carta semplice) o via PEC all'indirizzo parconazionalecirceo@pec.it e preferibilmente utilizzando i modelli disponibili sul sito web istituzionale indicando tutti gli elementi utili ed indispensabili per la loro valutazione.

Modelli: I modelli utilizzabili per le osservazioni possono essere scaricati al seguente link: http://www.parcocirceo.it/dettaglio.php?id=43135

foto della notizia
Sede dell'Ente Parco nazionale del Circeo
2018 © Parco Nazionale del Circeo
Via Carlo Alberto, 188 - 04016 Sabaudia (LT)
Tel 0773/512240 - Fax 0773/512241
E-mail: segreteria@parcocirceo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Netpartner: Parks.it